Un #raccontodelmattino alla Fiera del Libro di Pisa

“Caro autore,

abbiamo ultimato la selezione dei racconti per la quarta edizione del “Concorso letterario Racconti Toscani”, se ricevi questa email è perché il tuo racconto è stato selezionato e verrà pubblicato nell’antologia edita da Historica Edizioni. La premiazione degli autori selezionati e la consegna degli attestati avverrà domenica 12 novembre alla fiera del libro di Pisa “Pisa Book Festival”, presso il Palazzo dei Congressi (orario e sala da comunicare nelle prossime email).”

Ebbene sì: sembra (giusto per applicare un Tommasiano “se non vedo non credo”) che finalmente un #raccontodelmattino sarà pubblicato in un’antologia in formato cartaceo, presentata alla Fiera del Libro di Pisa il prossimo 12 Novembre. Se i dettagli della pubblicazione li potete trovare nella citazione riportata sopra, racconto lo potete trovare già su questo blog: si tratta de “Il dilemma del cane”, racconto sperimentale in seconda persona, che scrissi un po’ in reazione ad una delle tante esagerazioni radicali ormai ricorrenti nella nostra società. E poiché quando si trascende il buonsenso, estremizzare una situazione è un ottimo test per mettere alla prova il limite delle proprie affermazioni, immaginai la scena narrata in questo racconto.

Detto questo, appuntamento al 12 novembre alla fiera del libro di Pisa!!!

 

Annunci

Grande autunno di Fantascienza su Netflix

netflix-new-logo-2

 

Cari lettoridelmattino, se siete degli appassionati di storie di fantascienza e se siete abbonati a Netflix, questo post fa per voi! Ebbene sì, perché la piattaforma di contenuti on-demand sta per alzare il sipario su una stagione autunnale interessantissima, roba da farvi rimpiangere di avere preso ferie ad agosto! Quindi segnatevi bene queste tre date:

the-expanse-s2-1-e1502280275323Cominciamo con l’8 settembre (Domani!), data di rilascio della seconda stagione di “The Expanse”. Per chi non la conosce, si tratta di una serie di genere space opera, tratta dall’omonima serie letteraria di James S. A. Corey (in realtà uno pseudonimo), e ambientata in un futuro non troppo lontano, in cui l’umanità ha ormai colonizzato il Sistema Solare Interno. Con una trama che mischia investigazione, complotti geopolitici interplanetari, viaggi spaziali, conflitti sociali e giochi di potere, promette di farvi fare una bella carambola tra Terra, Luna, Marte, fino a Cerere, maggior corpo della cintura asteroidale. A detta di molti appassionati del genere, era da tempo che non si vedeva qualcosa del genere in tv (e io mi associo😉).

 

Il 25 settembre è invece un appuntamento cruciale per tutti gli appassionati del genere: arriva infatti la nuova serie di uno dei caposaldi della Fantascienza: Star Trek Discovery! Le schiere di Trekker attendono questo arrivo tra l’impazienza per una nuova serie e il timore di un allontanamento dallo stile originario della serie concepita da Roddenberry, complice la delusione (per alcuni, me compreso) della trilogia di film a firma JJ Abrams. star-trek-discovery-214886Su Discovery personalmente parto però ottimista, considerando  che la serie tv è un formato più adatto a Star Trek. A prescindere da ciò,  è comunque inutile giudicare un’opera prima di averla vista.

In ongi caso, trailer ed anticipazioni preannunciano che la nuova serie sarà ambientata dieci anni prima di quella classica (quindi tra Enterprise di Archer e TOS di Kirk), che sarà molto incentrata sul rapporto tra la Federazione e l’Impero Klingon, e caratterizzate da un’atmosfera più cupa. Ma soprattutto, voci di corridoio consigliano di non affezionarsi troppo ai personaggi, poiché il tasso di mortalità sarà più simile a Game of Thrones piuttosto che agli Star Trek che abbiamo visto finora.

Black_mirInfine, a ottobre 2017 arriverà l’attesissima quarta stagione di Black Mirror. Ebbene per chi non la conoscesse, questa antologia è un vero e proprio gioiello di genere. Di produzione inglese (e come tale più riflessiva della fantascienza cinematografica americana recente), ogni episodio della serie è una storia a sé, il cui unico tema in comune è il potente impatto (spesso negativo) delle nuove tecnologie sulla nostra società. Il brivido che questa “serie” garantisce allo spettatore è la possibilità di riscontrare nella propria vita quotidiana i germi precursori di ciò che sta guardando sullo schermo. Che sia un televisore, un tablet o uno smartphone, non guarderete più quello specchio nero con gli stessi occhi!

 

Quindi, con l’autunno alle porte, non potete dire che non sapete come passare le serate (e se non avete ancora netflix: Rimediate! Sciocchi!)

 

(Immagini prese genericamnete dal web. In particolare l’mmagine di Netflix è presa da http://www.newsart.org)

2017: i buoni propositi per l’anno nuovo

Cari #lettoridelmattino,

ricomincia la vita routinaria post ferie natalizie, e ho nuovamente il tempo di scrivere sulle pagine di questo blog. E, dato che siamo ad inizio anno, non posso che esordire con i migliori auguri di buon 2017 a tutti voi che con pazienza e divertimento mi seguite in questa mia piccola avventura.

Un nuovo anno con tante idee in cantiere e tanti propositi. A breve, usciranno i risultati del concorso #noiumani, a cui partecipo con il mio racconto customer satisfaction (Link al post precedente). In ogni caso, il concorso è un’ottima occasione per confrontarsi e crescere, nonché per leggere ciò che scrivono altri scrittori (dilettanti e non) – a riguardo vi segnalo che la piattaforma pennematte.it è un ottimo strumento. Nel frattempo customer satisfaction è reperibile anche su ewriters.it (altra piattaforma per maniaci della narrazione 😉).

Ma per il 2017 ho in mente  numerose idee: innanzitutto mi frullano per la testa un paio di recensioni tra gli ultimi libri che ho letto, tra cui “Dragonero-il risveglio del potente” – di Luca Enoch, dalla ormai famosa saga fantasy della Bonelli, e  “il Re Orco”, particolarissimo fantasy surreale dello scrittore fiorentino Matteo Piombo Papucci.

Inoltre conto di finire a breve un racconto a cui sto lavorando intitolato “Contatto Zero”, che vede nei panni del protagonista nientepopodimenoché uno dei due fondatori dell’azienda del web più famosa del mondo: Google. Una volta pronto lo potrete leggere su queste pagine.

Ma non solo: poiché uno scrittore è prima di tutto un lettore, vi segnalerò anche alcuni racconti in cui mi sono imbattuto, un po’ come feci con quelli di Viscusi , vuoi frequentando il gruppo facebook di fantascienza (che consiglio vivamente a tutti gli appassionati), vuoi leggendo altri racconti iscritti a #noiumani.

Infine, il 2017 sarà l’anno buono per mettere su “carta” alcune riflessioni sul genere fantascienza, a cui sto pensando da parecchio tempo (ma queste cose vanno fatte con calma).

Questa breve lista di intenzioni ed idee chiaramente non è scolpita nella pietra, né esaurisce quel che ho in mente per storiedelmattino, ma spero con essa di aver stimolato la vostra curiosità e l’interesse nel blog.

Detto questo, non posso che rinnovare gli auguri di un buon 2017 ricco di storie, dal vostro #bloggerdelmattino.

Stay tuned 😊

wp-1484158533073.jpg

Real Mars Tour a Firenze/ #Ioscrivopervoi

Cari lettori, purtroppo la vita fuori dal blog mi ha portato a saltare almeno un paio di pubblicazioni negli ultimi mesi, ma oggi torniamo finalmente a noi, e lo facciamo con un po’ di news in pillole.

real-mars-tour-2016

Real Mars Tour . Sapete che seguo con interesse le pubblicazioni di Zona 42 e che ho già recensito il romanzo Real Mars. Ebbene, per la gioia dei miei concittadini che mi seguono e che sono interessati a questo libro (e già la prima di queste tre condizioni restringe abbondantemente il cerchio :D), ho il piacere di segnalare che:

Sabato prossimo 22 ottobre dalle ore 17.30 in poi, Alessandro Vietti, insieme agli editori di Zona 42, saranno al gran completo a Firenze, presso la libreria Feltrinelli di via de’Cerretani.

Io sarò là per farmi autografare la mia copia . Per sapere le altre date del Real Mars Tour seguite la pagina di Zona42, o ancora meglio i loro contatti facebook.

La seconda segnalazione è relativa ad un’iniziativa benefica:

#Ioscrivopervoi (2,3) è un’iniziativa nata su internet per ioscrivopervoisostenere le vittime del terremoto del centro italia. È tardi per contribuire? No, perchè proprio ora, dopo quasi due mesi, l’onda emotiva della tragedia è passata, la mente dei più ha ormai classificato come un “dato di fatto” la tragedia del terremoto e noi tutti siamo tornati alle nostre vite. Ma chi ha perso casa, amici, parenti, si trova a fronteggiare tutti i giorni l’emergenza, ben  lontano dalla normalità pre-catastrofe, quindi anche ora è il momento giusto per contribuire, per farsi sentire vicini a quelle persone che stanno tentando di rialzarsi.

Di seguito il comunicato completo degli organizzatori:

A poche ore dal terremoto che il 24 agosto 2016 ha devastato il centro Italia, Andrea Franco, scrittore entusiasta e caparbio, ha dato il via a un’iniziativa importante. L’ideatore ha infatti messo in moto una macchina incredibile attraverso la raccolta di racconti cercando l’adesione di autori provenienti da tutta Italia, per realizzare un ebook collettivo; da qui nasce #ioscrivopervoi#IOSCRIVOPERVOI è un’opera letteraria che sarà disponibile online, appunto, in formato ebook, realizzato da 285 autori, per un totale di 281 testi (tra racconti e poesie), contenente 3 milioni di caratteri e composto da oltre 2000 pagine.

Il ricavato proveniente dalle vendite sarà interamente destinato alle popolazioni colpite dal terremoto.

Insomma: un buon modo di aiutare chi è in difficoltà, per di più trovandosi anche in tasca un bel po’ di storie da leggere, non trovate?

Detto questo, vi saluto e vi consiglio di rimanere sintonizzati su queste pagine, che qualcosa bolle in pentola 🙂

Saluti dal vostro  blogger del mattino.